Cosa è il microbiota?

Cosa è il microbiota?

Cos è il microbiota?

Spesso sentiamo parlare di fermenti lattici o ascoltiamo pubblicità di prodotti che possono favorire il nostro benessere, o quello dei nostri animali, favorendo la flora batterica intestinale.

Ma sappiamo cos’è veramente la flora batterica e quali sono le strategie che possono renderla florida e vitale? Eppure promuovere la salute dell’intestino significa favorire il benessere di tutto l’organismo.

La scienza ci offre questa definizione: “il microbiota è l’insieme dei microrganismi situati nei distretti del nostro corpo che interagiscono con il mondo esterno”.

Da questa frase deduciamo due nozioni principali: 

  1. Il microbiota è l’insieme dei microrganismi che vivono con noi e con i nostri animali.
  2. Questi microrganismi si insediano nei distretti del corpo che sono a contatto con il mondo esterno come per esempio l’apparato digerente, nel quale risiede la maggior parte del nostro microbiota (circa l’80% del totale).

 

Come è fatto e come funziona l’apparato gastrointestinale?

Dal punto di vista anatomico, il nostro intestino e quello dei nostri animali  è come un tubo, rivestito internamente da uno strato di cellule epiteliali che servono da interfaccia tra l’organismo e l’ambiente esterno, facilitando la digestione e l’assorbimento di acqua e di nutrienti ed agendo come barriera difensiva e in grado di separare “noi da loro”.

In gergo più tecnico tutti questi microrganismi vengono chiamati “Microbiota Intestinale” ma in gergo più informale sono definiti “Flora Intestinale”, quindi i due termini sono sinonimi. 

Il microbiota intestinale è costituito da una moltitudine di microrganismi, comprendenti batteri, virus e funghi, i quali vivono in simbiosi mutualistica nel lume intestinale.

L’importanza del microbiota, che qualcuno definisce un vero e proprio organo, è dovuta al fatto che questi microrganismi convertono i nutrienti, che noi ed i nostri animali mangiamo (fibre, grassi, proteine e altre sostanze), in metaboliti ovvero sostanze utili per l’organismo che li ospita.

Per questo motivo e per l’effetto di questi metaboliti, il microbiota esercita molti effetti benefici sull’ospite, tra cui attività antinfiammatorie, modulazione della motilità intestinale, inibizione degli enteropatogeni (microrganismi patogeni), miglioramento della funzione di barriera intestinale ed inoltre aiutano a trarre il massimo di energia e nutrienti dagli alimenti che, noi ed i nostri animali, mangiamo.

La dieta è il principale responsabile della modulazione del microbiota ovvero della composizione e dello sviluppo delle varie specie batteriche.

Quindi possiamo dire che la dieta influisce sulla composizione del microbiota il quale influisce sul benessere nostro e dei nostri animali.

Proprio per questo motivo la scelta dell’alimentazione deve rappresentare sempre un importante argomento di conversazione e comunicazione con il medico veterinario, non solo quando insorgono patologie ma, e forse soprattutto, per mantenere in salute il proprio Pet.



“DVM, PhD, Diploma Master Universitario II livello in Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva, consulente nutrizionale (Clinical Nutrition).".

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti alla moderazione dell'amministratore.
  • Nessun commento trovato